sabato 15 novembre 2014

Sul comodino #12

Ma tipo, io dovrei mettermi a scrivere qualcosa oltre a questa rubrica, eh-

sul comodino

Queste due settimane sono state decisamente molto più produttive rispetto alle precedenti <3

boymanHo letto, anzi divorato, i primi due libri della The Boyfriend Chronicles di River James: The Backup Boyfriend e The Boyfriend Mandate. Che dire di questa autrice? Fino ad ora ha scritto solo questi due romanzi, ma i diritti del primo sono già stati comprati per la distribuzione digitale in Italia. E bisogna dire che se lo merita davvero. Le storie non sono particolarmente innovative, ma lo stile fresco e la buona se non ottima profondità psicologica dei personaggi fanno progredire la trama verso un finale che per quanto scontatamente “happy” viene fatto penare, sia a noi lettori che ai protagonisti.
Ma quello che ho più apprezzato è stato il modo con cui l’autrice ha trattato temi delicati come HIV e cancro (e, in qualche modo, anche l’accanimento terapeutico): nessuna visione pietistica, nessun intento voyeuristico, solo una franchezza quasi cruda nel raccontare queste due malattie con gli occhi di chi le ha combattute in prima persona o al fianco di quest’ultima. Personalmente dò tanto valore ad un autore che riesca a trattare temi “caldi” senza scadere nel sentimentalismo e in questo caso la James ha colpito nel segno. E non solo con i temi medici con cui è a contatto ogni giorno (lei stessa è, infatti, un medico), ma anche con quello della bisessualità, trattato con una profondità  non inferiore, ad esempio, a come la Brockmann tratta quello dell’omosessualità con Robin.
Ho letto anche Brad’s Bachelord Party, la sua short-story di debutto, ma obiettivamente presenta una stile ancora troppo acerbo e in ottanta pagine è riuscita sì a costruire una storiella carina, ma nulla di paragonabile alle superiori.
Inutile dirlo, ma insieme a K.Z. Snow, la James si è aggiudicata il posto fra le mie scrittrici m/m-only preferite.
E ora pretendo la storia di Noah. NOW.
P.S.: la saga è NSFW, io vi avverto.

 

principessaPassando alla saga numero due, ho concluso Il principe e sono a metà de La principessa. In pratica, ho quasi finito The Infernal Devices ;v; Sul serio, FINALMENTE. Per quanto ami il mondo che ha creato la Clare, non riesco a sopportare il suo modo di strutturare la storia e le sue eroine, per non parlare di quell’orrore di adattamento che è l’edizione italiana. A dirla tutto, avrei una mezza idea in futuro di rileggerlo in inglese per vedere quanto il pessimo adattamento abbia influito sul mio giudizio …
Ad ogni modo, il mio giudizio non cambia e non credo proprio cambierà una volta finito il libro.
In caso contrario scriverò qualcosa in merito la prossima settimana.
La struttura e i personaggi li ho trovati almeno di una spanna migliori rispetto alla saga principale, soprattutto Will che, rispetto al suo discendente Jace, è stato strutturato in modo molto più sensato e realistico. Tessa ha continuato a starmi sulla balle come sempre e credo che sia impossibile che possa cambiare idea su di lei: quando mi capiterà di apprezzare un personaggio femminile della Clare cadrà il cielo. Davvero, le odio tutte quante <3
Per quanto riguarda la storia, che posso dire se non bella, bella, BELLA. LA AMO. Ma io amo il mondo che la Clare ha creato per Shadowhunters, quindi sono di parte ;v;

 

possesso

E via saga numero tre, Possesso della Ward.
Anche questa volta mi sono ritrovata a rivalutare una figura femminile che ho praticamente odiato nei libri precedenti: trovavo la Vergine Scriba arrogante e stronza, aldilà del fatto che fosse in fin dei conti una divinità e quindi, in un certo senso, le fosse lecito atteggiarsi in quella maniera. Ma il fatto che trattasse tutti con quell’altezzosità da “sono onnipotente quindi fate quello che voglio io” mi faceva prudere le mani in continuazione.
Arrivata alla fine di Possesso potete immaginare la mia sorpresa quando mi sono ritrovata a volerle bene in una qualche maniera: alla fin fine, nonostante la sua superiorità, anche lei ha dei limiti, delle paure e dei sentimenti come qualsiasi essere umano. Per quanto nei libri precedenti abbia richiesto dei sacrifici enormi in cambio dei suoi favori, nel momento in cui Vishious si è ritrovato nell’incapacità di offrire qualcosa in cambio, è stata lei a sacrificarsi per lui togliendosi l’unica piccola felicità che aveva trovato nella sua esistenza solitaria. Certo, c’è un motivo di fondo che la spinge a comportarsi così per lui e non per altri, ma l’ho trovata una scelta comunque difficile e sicuramente sofferta.
Che dire, quando nell’epilogo Vishious “ripaga” quel sacrificio … beh, l’ho trovata una cosa dolcissima.
Per quanto riguarda la coppia principale … Jane, hai il posto numero due tra le mie attuali femmine preferite della saga <3 Una donna di una forza davvero enorme e una altrettanto forte fiducia in se stessa e nelle sue capacità: la donna perfetta per quella lagna di Vishious 8D Tuttavia non supera Bella: cioè, dai, lei è insuperabile---
Mi dispiace, però, che in questo libro non ci siano stati pov degli antagonisti: in compenso Qhuinn e Blay sono molto più presenti *le coff*

 

Ecco dunque la situazione attuale con la TBR di Novembre <3

#1 La principessa#2 Possesso – #3 Divide and Conquer – #4 Stormbird – #5 The Last Thing He Needs – 6# Breaking the Rules – #S1 Il principe#S2 The Backup Boyfriend#S3 The Boyfriend Mandate#S4 Brad’s Bachelord Party

Questo mese mi sta andando decisamente bene, devo dire <3 Quasi sicuramente la prossima settimana avrò finito La principessa, perciò se tutto va bene per fine mese avrò completato questa TBR ;v; Soprattutto non vedo l’ora di riabbracciare Ty e Zane: ormai è passato più di un mese dall’ultimo libro, è ora che io ingrani con la mia seconda “trilogia/mance” con questa serie che, se sono brava, finirò a Gennaio: giusto giusto in tempo per leggere l’ultimo volume in uscita a Marzo <3

 

parasyte-anime-01Cambiando tema, ho continuato qualche serie, come Gundam Build Fighters Try e Kiseiju.
Il Try lo sto seriamente adorando: la trovo una serie molto fresca e dinamica, senza alte pretese e per quanto palesemente creata a fini commerciali, mi regala mezzora di tranquillità~
E poi c’è un cecchino, CIOE’.
Kiseiju, invece, è proprio il contrario. Innanzitutto mi inchino davanti all’enorme bravura degli animatori che sono riusciti a rendere “moderna” una serie pubblicata come fumetto all’inizio degli anni novanta. Perché ci vuole davvero una grande capacità ha rinfrescare un tratto in origine datato. Seriamente, tanto di cappello. Per il resto siamo ancora all’inizio, quindi non mi sbilancio più di tanto, ma sono quasi sicura che si troverà ad essere uno dei best of the season.

 

20141114_123320

Per finire mi sono ovviamente data alle spese 8D
Infatti, oltre all’uscita di Trinity, sono arrivati in fumetteria alcuni dei titoli presentati in anteprima a Lucca, come Innocent 1: l’ho aspettato fin dallo scorso anno quando era stato annunciato a Lucca, lo trovo un titolo davvero spettacolare, sia come sceneggiatura/personaggi che a livello tecnico come disegni. Già sfogliando The climber avevo notato come Sakamoto fosse un vero e proprio mostro di bravura, ma in Innocent ha superato se stesso: le espressioni, i dettagli dei vestiti, la grande accuratezza del panorama … tutto assolutamente meraviglioso. Ora attendo impaziente il numero due … J-Pop. Io ti osservo. Mandami in ghiacciaia pure questo e vengo personalmente a spaccarti le gambe °v°
Visto che The Climber era andato bene dovrebbe essere ok … credo … spero …

E con questo abbiamo finito <3 Spero di tornare in questi lidi in tempi brevi~
Bye ;*;

domenica 2 novembre 2014

Lucca 2014

*rotola*
E anche quest’anno Lucca è passata.
Senza di me. Di nuovo *piange*

In realtà non avevo intenzione di fare un post perché, alla fin fine, hanno annunciato poco o nulla di mio interesse. Davvero, che Lucca grama.
Ad ogni modo, qualcosa hanno annunciato quindi ecco qui elencati i titoli.

Per la Goen ho solo i volumi che mi mancano di Le rose di Versailles: il problema è che ho un’edizione diversa, quindi apriti cielo, non so come farò a capire quali io debba recuperare ;v; Hanno anche detto che Hakkenden, finalmente, dovrebbe uscire a Gennaio *piange* Spero bene.
Per il resto hanno fatto tantissimi annunci e c’è anche un altro titolo di Furuya che mi interessa, ma prima devo recuperare gli altri, quindi per ora se ne sta lì. Idem per Himitsu: interessante, ma per ora rimane lì.
Ah, hanno detto anche che hanno in mano tutti i titoli della Nakamura S. Ora. Io ho un solo titolo che adoro ed è la novel di Yokozawa. E la Goen è la peggiore casa editrice in merito alle traduzioni. Piango, davvero.
Planet nulla. Ho adocchiato un titolo interessante, ma è in corso e per ora non credo proprio di prenderlo.
GP/JPop, quasi nulla. Oltre all’incazzatura perenne visti i titoli che seguo bloccati da due anni. Giusto i rimanenti special di Alice in Heartland. Bello, oh. Anzi, ci sarebbe Samurai Drive, 8 volumi concluso … non so se fidarmi.
Nessuna consolazione dalla Magic, che a questo Lucca ha fatto un solo annuncio … che ovviamente non mi interessa.

 

E niente, proprio un Lucca deludente per me. Neppure un titolo per cui smaniavo.
Vado a rifugiarmi nel mio angolino.

Tutta abbattuta, torno ad affogare nel tag di Cut & Run su tumblr.

tumblr_mwnuj4cDjg1qzbq69o1_500(c-r4)

Quell’alzata di sopracciglio. È Ty. Punto.
(Per evitare che altri, che come me non se ne intendono di film et simila, passino ore a capire chi sia, è Karl Urban)

sabato 1 novembre 2014

I wish … #4

i wish

Come avevo già anticipato, questo sarà per lo più un post sugli annunci “desiderati” a Lucca.

Per la fazione anime, la conferenza Dynit si è già svolta e, nonostante le mie speranze, sembra che la situazione peggiori di anno in anno. Se dal lato simulcast e, cioè dello streaming gratuito, si aggiungono ad ogni stagione nuovi titoli, sul comparto DVD/BD la storia non è la stessa. Essenzialmente? Il mercato è in perdita. Totale. Perché se alla domanda “Porterete x-anime?” si ottiene in risposta “Solo se la trasmissione televisiva è assicurata” la situazione non è per niente rosea. Ora, pure io scarico un numero assurdo di serie a stagione, ma se un titolo lo ho amato LO COMPRO. Soprattutto se è arrivato in Italia. “Eh, ma a me il doppiaggio italiano fa schifo!” A parte le maledizioni che ti lancio per questa bestemmia, c’è sempre l’alternativa “E te lo guardi con i sottotitoli amore mio”. Inoltre in Italia il costo di DVD/BD è oltremodo ridicolo rispetto alla media mondiale, almeno per quanto riguarda l’animazione. Ti basta aspettare un annetto e il box lo trovi a metà prezzo. Dall’editore. Non so se mi spiego.
Perciò le mie speranze per Fate/Zero e Mobile Suit Gundam 00 rimarranno lì nell’attesa di una rete televisiva che li voglia trasmettere.
SEH, SPERACI.

Passando ai manga, due titoli li avevo già citati: Baraou no Souretsu e Bungo Stray Dogs.
*incrocia le dita*
Altri titoli? Pet Shop of Horror, NO.6, Donten ni Warau e sWitch.

                    Switch donten

In realtà avrei tanti altri bei titoli in testa, come le novel di Dantalian, Gosick e Natsuhiko Kyogoku. E che dire delle rimanenti di Manabu Kaminaga? Insomma, la mia lista è abbastanza lunga.
Questo pomeriggio c’è stata la conferenza Star …
Sì, mi sono sbagliata ieri, la Star era oggi ;v;
… e niente per me ;vvv; Wow, due anni che la Star mi manda a bocca asciutta a Lucca. L’unica è Pandora Hearts 8.5, ma era cosa certa, neppure credevo degna di annuncio---
Abbastanza palese anche Gintama, che mi aspettavo già dallo scorso anno, ma che vista la mole assurda di volumi non rientra nella mia wishlist. In realtà la Star ha fatto tutti annunci ottimi, come Mason Ikkoku o Arale, ma che, come sopra, non rientrano nella mia WL ;v; Incrocio le dita per domani-

 

E qui aggiungo, invece, qualche titolo libresco per il mese di Ottobre, visto che il 15 questa rubrica era saltata.

signorafumi

Visto che sono in fissa con La Guerra delle Due Rose, tanti sono i titoli che affollano la mia wishlist e che si rifanno a questo periodo storico.
Tra questi, la saga The Cousins’ War di Philippa Gregory che, a quanto pare, è una delle più conosciute su questo argomento. A quanto ho capito, ripercorre le vicende della guerra attraverso gli occhi delle loro protagoniste femminili e, attualmente, dovrebbe essere conclusa in sei volumi. L’ultimo, però, non è ancora stato portato in Italia.
Passando a titoli più classici abbiamo invece La Freccia Nera e Enrico VI. Sfogliando i capitoli usciti in cinese (perché trovare quelli giapponesi è praticamente impossibile) di Baraou, ho notato come la storia base sia effettivamente un misto fra Riccardo III ed Enrico VI e perciò ho messo subito in WL anche questa seconda opera in tre parti di Shakespeare. Mi dispiace solo che non sia mai stata portata da Mondadori e l’unica edizione sia della Garzanti … addio costine nere, ci stavate bene sullo scaffale ;v;
Ad ogni modo, ho trovato anche altri due titolini, ma li tengo per il prossimo post.
Ovviamente rientra anche Trinity, il secondo volume di Iggulden, ma lui sarà mio il prossimo mese~

 

E adesso l’unica è aspettare domani con la maratona dalle 11 alle 14 (più la Magic alle 15) <3 Incrocio le dita ;A;/

Popular Posts

© Aiko's Wonderland 2012 | Blogger Template by Enny Law - Ngetik Dot Com - Nulis